Home / Antipasti / Pane azzimo
11 ottobre, 2017

Pane azzimo

Posted in : Antipasti, Pizze on by : Kitchen56

Il pane, chiamato azzimo, è un pane senza lievito. Sottilissimo, quasi come un cracker. Ha origini antichissime che si perdono nella notte dei tempi, l’unico pane conosciuto dall’umanità. La ricetta originale è con la farina integrale e acqua; veniva impastato , dando una forma arrotondata e poi veniva cotto in pietre roventi ! Al giorno d’oggi le cose sono un pó cambiate, infatti la preparazione di questo pane prevede l’aggiunta di sale, di spezie ed anche di olio. Insomma, in base alla fantasia del cuoco; una cosa è certa: sempre senza lievito. Questa particolarità rende questo pane , un alleato perfetto per chi soffre di intolleranza ai lieviti e per chi segue una dieta ipocalorica. Si conserva più a lungo rispetto al pane normale non essendo un prodotto lievitato. La sua preparazione è semplicissima, basta stendere bene l’impasto. Il pane azzimo si accompagna bene con i salumi , olive, conserve sott’olio e formaggi freschi o stagionati, insomma una bella idea anche per un semplice apertivo! In questa mia versione ho usato la farina 00 e la farina di mais, ma a vostro piacere, potete usare qualsiasi o un solo tipo di farina. Andiamo insieme alla ricetta:

Difficoltà: facile

Tempi di preparazione : 5 min per la cottura

  • Ingredienti x 4 persone:
  • 150 gr farina 00
  • 2 cucchiai di farina di mais
  • 120 ml circa di acqua
  • 1 cucchiaino di sale
  • Esecuzione:
  • unire le due farina con il sale e iniziare ad impastare realizzando un panetto

CFAA3C59-1D35-4040-B764-732C1C555B8C

5D227E67-B459-4E03-B5F1-1A03A7A63FDE

A8315EDC-E9D8-4B4F-B07E-B88F1553FA28

coprire il panetto con pellicola alimentare e fare riposare per circa 20 min

42D8BDD4-E9C5-4594-A5FA-411104C1E24F

  • stendere l’impasto in modo sottile e tagliarlo ( come  preferite )

4158FCF3-F8CE-40A7-89E1-5EC27E9203CE

  • riscaldare una piastra o una padella antiaderente

D320DAEB-4B11-43E1-84E5-A31FD3CA89B9

  • cuocere il pane azzimo

Consiglio di Mykitchen56:

stendete bene il panetto, in modo sottile, tanto ad assomigliare a dei crackers. Durante la cottura si formeranno delle bolle, questo è il segno di una buona riuscita del pane! Potete dare qualsiasi forma, io ho preferito la rustica, perché mi dà l’idea del pane buono spezzato e mangiato al momento!

B1387FEF-D6ED-47D8-B1A6-A3044436D84D

Baci Grazia!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *